di Alessio Zanon

Soggetto maschio rippled di anatra mutaSoggetto maschio rippled (selezione americana)

Lo genetica dei mantelli e delle livree rappresenta un importante settore dello studio della zootecnica. Attraverso alcuni approfondimenti si possono infatti prevedere con ragionevole approssimazione le manifestazioni fenotipiche che avrà la prole di un determinato incrocio di colorazioni. Affrontando la specie Cairina moschata (muscovy duck) detta anatra muta o di Barberia,   si scopre che gran parte degli studi su questa, furono condotti nel secolo scorso da un illustre italiano per lungo tempo dimenticato. Fu infatti il prof. Alula Taibel allievo prediletto del famoso prof. Alessandro Ghigi che scrisse, in collaborazione con illustri zootecnici olandesi, la classificazione delle varianti cromatiche fissate in domesticità in questo anseriforme di origine Sud americana.

Nelle tabelle sotto riportate vengono elencate in modo sistematico le varianti genetiche riconosciute.

1tabella2tabella

La classificazione tradizionale delle colorazioni e disegni delle anatre mute le vede distinte in tre grandi gruppi:

anatra 2Soggetto “tipo selvatico” con fascia alare bianca – Soggetto “tipo self” uniforme nero

1. “tipo selvatico”

Rientrano in questa tipologia di disegno tutte le anatre che presentano piumino giovanile classico con maculatura tipica.
L’adulto di questa forma presenta piumaggio uniforme :nero, bruno, blu o grigio perla con una evidente fascia dell’ala bianca (carattere evidente in età adulta).

2. “tipo uniforme”

Spesso ma non sempre può basarsi su animali dal piumino giovanile atipico (piumino non maculato o maculato in modo non classico).

Self
L’adulto di questa forma presenta piumaggio uniforme: nero, bruno, blu o grigio perla senza fasci dell’ala bianca; becco e zampe sono in sintonia col colore del piumaggio.

Solido
L’adulto di questa forma presenta piumaggio uniforme: nero, bruno, blu o grigio perla senza fasci dell’ala bianca; becco e zampe possono essere di tinta diversa dal colore del piumaggio.

3. Pezzati

Sono i pezzati Duclair piebald (magpie) pezzato gazza: nero, bruno, blu, grigio perla e rippled.
Da notare il fatto che i pezzati irregolari (comuni nelle nostre campagne) sono dei bianchi eterozigoti Pp. Sono molto variabili sia nell’estensione delle pezzature che nel colore di zampe becco e caruncole.
Le colorazioni pur essendo molto suggestive non sono fissabili in un tipo da esposizione uniforme.

Ragionando solo sul piumino dei giovani soggetti è possibile stilare una ulteriore classificazione.

Pulcino di anatra mutaAnatroccolo tipico macchiato – Anatroccolo atipico uniforme

“tipo selvatico”: maculatura con disegno regolare.

Atipico dusky: piumino piuttosto uniforme e fosco. Questo nel caso del Chocolate atipico, può corrispondere a piumaggi adulti di un bruno molto intenso con riflessi verdi cangianti splendidi. Tanto intenso da sembrare quasi nero.
Atipico classico: piumino giovanile variabile, da uniforme o maculato in modo irregolare rispetto alla forma classica (Wild type).

Colori composti e rari

Vari soggetti di anatra muta con livree diversificateSoggetti lilla e soggetto fulvo (in alto a sinistra)

Colorazione lilla
Il lilac dovrebbe essere la sovrapposizione, del blue (eterozigote) e del chocolate (bruno).
Vi è una certa confusione su questa colorazione lillà che è pure detta blu camoscio (Blue-Fawn).
Attualmente questi termini rappresentano dei sinonimi accettati.
Una volta ottenuti questi lilla è possibile teoricamente (accoppiandoli tra loro) ottenere da questi, soggetti buff (fulvi).

lilac X lilac = 50% lilac, 25% chocolate, 25% buff ducklings

lilac X chocolate = 50% chocolate ducklings, 50% lilac ducklings

Colorazione fulva
buff (fulvo) è dato dalla codominanza del blu e del cioccolato (bruno) allo stato omozigote.

Colorazione crema
combinazione del Chocolate (bruno) e del Lavanda.

Colorazione bronzo
Segnalata in Australia per alcuni autori sarebbe del tutto sovrapponibile al Sepia.
Descritta come una variante bruno-rossastra è interessante vedere il suo comportamento in incrocio.
Bronzo x silver (splash) = blu spruzzato di bronzo
F1 X F1= tortora, fume, blu, nero, silver (splash), bronzo

Colorazione tortora
Tinta molto tenue data dall’interferenza di bronzo e silver (blu allo stato omozigote “splash”).

Colorazione fume o smokey
Colore fumo intenso alla testa che va sfumando in chiaro verso la coda. Zampe gialle, becco rosa.

Colorazione sepia la scura e Smoky quella più chiaraColorazione sepia la scura e Smoky quella più chiara

Alessio Zanon è laureato in Medicina Veterinaria con una Tesi dal titolo “Identificazione e Salvaguardia genetica delle razze avicole italiane in via di estinzione”, presso il Dipartimento di Produzioni Animali, Biotecnologie Veterinarie, Qualità e Sicurezza degli Alimenti dell’Universita’ di Parma, dove ha svolto dottorato di ricerca. E’ consigliere dell’Associazione R.A.R.E. (Razze Autoctone a Rischio Estinzione). Svolge la libera professione nell’ambito della etnologia zootecnica e biodiversità autoctona
Curriculum vitae >>>

 

Atlante razze autoctona Atlante delle razze autoctone
Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia
Daniele Bigi, Alessio Zanon – EdagricoleQuesto libro si propone di contribuire a diffondere ed accrescere la consapevolezza del ruolo insostituibile svolto dall’allevamento delle razze autoctone in Italia. Acquista online >>>
Download PDF