di Giuliano Passignani

piumaggio uccello arlecchino portoghese
Struttura schematica della Piuma (Fonte: guideonsafari.com)

Ogni uccello nato in cattività per mantenere il piumaggio più tipico possibile, necessita di molteplici accorgimenti.

Una delle necessità più importanti sono i locali di allevamento. Questi locali non devono avere tassi di umidità troppo alti, come pure la mancanza totale di umidità sarebbe un fattore deleterio. In particolare parliamo del piumaggio dei canarini, i quali, oltre alle necessità sopra elencate, necessitano di una particolare alimentazione durante la muta delle penne, per ottenere piumaggi serici, brillanti, composti e carichi di lipocromo. Oltre alla solita miscela di semi, di prima qualità, con una buona percentuale di semi grassi, un buon pastoncino morbido, così chiamato per i suoi contenuti di grassi saturi e insaturi, necessari per dare al piumaggio la sostanza grassa finalizzata ad una ottima qualità. Tutto questo non è sufficiente; per avere dei buoni piumaggi, in particolare nei canarini a piumaggio liscio, è importante avere soggetti a piumaggio brinato e soggetti a piumaggio intenso. Allo stato libero il piumaggio intenso non esiste, i canarini sono tutti brinati, hanno il piumaggio sempre ottimo, quella che la natura ha predisposto.

In cattività non è la stessa cosa, ci sono molte tipologie di piumaggio: lungo, largo, corto, stretto, ricco di filopiume, con rachide spessa e rigida, e tanti altri piumaggi intermedi a queste tipologie, cioè semi brinati, semi intensi con tante diverse scalature. Tutti questi tipi di piumaggio necessitano la conoscenza del piumaggio più consono ad ogni razza, ed in fine sta alla capacità dell’allevatore selezionare il giusto piumaggio. Oltre alle varietà brinato e intenso, esiste la verità mosaico, non è altro che piumaggio brinato con punti di elezione marcati di lipocromo. I soggetti mosaico differenziano nettamente i due sessi, causando dimorfismo sessuale molto accentuato. Nella varietà mosaico per mantenere un ottimo piumaggio non è sufficiente portare avanti nella selezione soggetti che hanno lucentezza pura nei punti di elezione. Nei Canarini di Colore mosaico, in particolare nei lipocromici, dove il fattore mosaico è molto ben visibile, è buona norma, ogni tanto, immettere alcuni soggetti intensi, i quali producono una parte della prole intensa, che è poi portatrice di mosaico. Tutti questi accorgimenti sono estremamente necessari per avere degli ottimi piumaggi.

L’Arlecchino portoghese, una delle ultime razze riconosciute, facente parte dei Canarini di Forma e Posizione Liscia, fra le sue diverse peculiarità, che poi lo differenziano da tutte le altre razze, compresi i Canarini di Colore, ha quella di essere un mosaico pezzato a fattore rosso, con l’obbligo della colorazione rossa artificiale. L’Arlecchino portoghese al primo impatto può sembrare un Canarino di Colore pezzato, ma osservandolo con attenzione ci accorgiamo che le diversità sono notevoli: taglia superiore, dorso piatto, testa stretta, tarsi con tibie ben visibili e posizione più eretta di quella dei Canarini di Colore. Essendo l’Arlecchino portoghese a piumaggio mosaico, più o meno tipico, ma sempre mosaico, quindi a struttura brinata, a lungo andare, anche usando i migliori accorgimenti durante gli accoppiamenti, alcune volte nascono dei pullus, che con la prima muta delle penne, in particolare le primarie, restano chiuse, come delle “cannucce”, oppure sono contorte; questo problema, secondo le mie esperienze, sono l’anticamera dei “Lumps”. Essendo l’Arlecchino portoghese diverso per taglia e per forma da altre razze, nasce il problema per come migliorare il suo piumaggio, per ridare sericità e lucentezza allo stesso. Allevo questa Razza da circa dieci anni, mi sono appassionato vedendolo esposto alle mostre in Portogallo fin da quando venivo invitato a giudicare alla mostra di Almeida. Ricordo che all’inizio lo chiamavo “Bruttillo Portoghese”, in seguito mi sono dovuto ricredere. Ai Campionati Mondiali di Ornitologia di Piacenza ho fatto parte del collegio dei giudici esperti per il suo riconoscimento e quel giorno, essendo già a conoscenza di questa Razza, ho contribuito a rendere edotti i colleghi giudici illustrando le sue particolari peculiarità. Ho scritto diversi articoli sulla rivista “Italia Ornitologica” e sui “Criteri di Giudizio dei Canarini di Postura Liscia”, avendo fatto parte della Commissione Tecnica Nazionale, e attraverso gli articoli e i Criteri di Giudizio credo di avere contribuito alla sua conoscenza e alla sua diffusione. Ritornando ai problemi che ogni tanto sorgono sul suo piumaggio, dovuti ai continui accoppiamenti di mosaico per mosaico (brinato per brinato), credo sia opportuno trovare la giusta soluzione per rimediare a questo inconveniente. Questo articolo, forse non dice niente, ma come quando suonano i campanellini d’allarme, dovrebbe essere preso in considerazione, in particolare da parte del Paese detentore della Razza.

piumaggio arlecchino portoghese uccello
Arlecchino portoghese in gabbia da esposizione (Fonte: lizardcanaryclubitalia.blogspot.com)

arlecchino portoghese uccello
Maschio di Arlecchino Portoghese consort (Fonte: www.canaricultura.com.mx)

Giuliano Passignani, allevatore di Canarini di forma e posizioni lisci, esperto giudice F.O.I., Presidente Onorario e fondatore della Associazione Fiorentina Ornitologica, scrittore di moltissimi articoli a carattere ornitofilo.

Print Friendly, PDF & Email