di Riccardo Ciocca

scuola agronomi forestali
Professori per un giorno

È con soddisfazione che l’anno scolastico appena concluso ha visto per la seconda volta consecutiva, tra i professionisti della città metropolitana di Firenze afferenti alla Consulta delle Libere Professioni della Camera di Commercio, la presenza dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali all’interno dell’offerta formativa delle scuole medie superiori del nostro Territorio.
Come Ordine professionale della provincia di Firenze abbiamo infatti aderito all’iniziativa della Camera di Commercio di Firenze che si prefigge di creare un ponte tra il mondo scolastico e quello del lavoro portando agli studenti uno spaccato contemporaneo della realtà professionale con una importante proposta intellettuale, tecnica e di cultura economica all’interno dei percorsi di alternanza scuola lavoro.
I ragazzi hanno compreso l’importanza di un approccio con il mondo del lavoro che porti alla maturazione e alla crescita delle nuove generazioni che sempre più spesso vivono in modo conflittuale, spesso con poca speranza e motivazione, il loro inserimento sociale da adulti.  Risulta quindi fondamentale la loro maturazione fin da molto giovani sulle tematiche e sulle prospettive del mondo del lavoro, sulla realizzazione di ambizioni e per migliorare la loro autostima.

I dottori agronomi e forestali hanno voluto esserci in questo processo formativo portando la loro professionalità, facendo conoscere alcune loro competenze, impegnandosi in questa fondamentale funzione sociale, cercando di rafforzare la loro visibilità pubblica e mettendosi in gioco in un processo di alto spessore intellettuale e civico. Il tutto a titolo assolutamente gratuito da parte dei professionisti che hanno personalmente provveduto anche all’impegno economico, seppur modesto, che tali iniziative comportano.
Il nostro contributo ha voluto essere su tematiche nuove e lontane dai percorsi usuali, ci siamo discostati dai consueti programmi ministeriali cercando di lavorare con gli studenti nel loro ambiente, sfruttando e esplorando i loro spazi scolastici, interessandoci di tematiche contemporanee.

classi scuola formazione agrario agricoltura agronomi firenze
Ricerca della piralide sul bosso

Alcune classi quinte dell’Istituto tecnico agrario di Firenze, negli ultimi due anni scolastici, sono state introdotte alle problematiche relative alle nuove emergenze fitoparassitarie e alla valutazione dell’impatto che recenti patologie parassitarie vegetali possono avere sull’ambiente, sul sistema economico, sul paesaggio.
Il lavoro si è svolto a gruppi in un itinerario che si è snodato all’interno dell’azienda scolastica, valutando insieme le casistiche occorse. Si è parlato inoltre della possibilità di intervento in difesa, prevenzione e comunicazione da parte degli operatori economici, della comunità scientifica e delle amministrazioni pubbliche. In tale ottica abbiamo organizzato un’ultima giornata che ha visto riuniti plenariamente tutti i ragazzi; è stato un evento al quale hanno partecipato interattivamente ricercatori del CREA e operatori del servizio fitosanitario regionale.
Le scuole medie superiori che prevedano discipline ad indirizzo scientifico-ambientale e dotate di spazi verdi sono state teatro di uno Work-shop di valutazione del sistema del verde in base sia alle molteplici funzioni che svolge che al suo inserimento nel sistema ecologico cittadino. Sono state evidenziate le peculiarità degli spazi e abbiamo proposto un concorso di idee tra gli studenti per valorizzare al meglio le loro potenzialità.

agronomo forestale de luca firenze
Ripensiamo gli spazi aperti

Una classe terza ed una classe quarta del liceo scientifico Rodolico si sono impegnate in un lavoro dedicato agli spazi verdi scolastici partecipando attivamente alla scoperta botanica del giardino della mappando alberi e scoprendo le molte specie vegetali arboree erbacee e arbustive. Si è parlato di ambiente, di territorio e di paesaggio, immaginando e progettando interventi e utilizzi alternativi nei diversi spazi aperti della struttura.
A conclusione del percorso i ragazzi hanno apposto dei cartellini di riconoscimento alle alberature del giardino della sede scolastica in via Baldovinetti e, congiuntamente, hanno esposto le proprie idee progettuali.
Di spazi verdi si sono interessati anche gli studenti dell’Istituto Calamandrei di Sesto Fiorentino ad indirizzo costruzioni, ambiente e territorio. Una Classe terza ha esplorato gli spazi aperti scolastici traendone ispirazione e entusiasmo. È stata l’occasione, sentita in primis dagli stessi ragazzi, per indirizzare le risorse messe a disposizione e le proprie energie in un progetto, già in itinere, di riqualificazione di un giardino comunale limitrofo alla scuola.

calamandrei agronomi firenze
I ragazzi lavorano al progetto in aula

A conclusione del percorso formativo, ogni singolo studente ha elaborato e inserito graficamente in una propria bozza compositiva i principali elementi costitutivi il progetto con particolare attenzione all’inserimento della vegetazione arborea e arbustiva.

All’ISIS Vasari di Figline Valdarno due classi terze ad indirizzo agroalimentare hanno riscoperto e valorizzato un percorso botanico che il Corpo Forestale dello Stato aveva messo in opera anni fa. Sfruttando la preparazione specifica dei ragazzi è stato effettuato, in modo puntuale e rigoroso, uno scientifico riconoscimento delle piante. È stata l’occasione, qui come nelle altre sedi scolastiche, per immergersi nelle tematiche afferenti al verde in modo contemporaneo e per esplorare nuove opportunità professionali.
Anche una classe terza ad indirizzo scienze applicate del liceo scientifico Gobetti di Bagno a Ripoli si è approcciata al sistema del verde della propria scuola. A conclusione di un lavoro propedeutico fatto in aula i ragazzi hanno suddiviso il giardino in tre macroaree funzionali elaborando tre distinti progetti. Ogni gruppo ha poi presentato agli altri gruppi il proprio lavoro in un interessante scambio di opinioni in merito alle scelte fatte e alla loro effettiva eseguibilità.

agronomi gobetti liceo firenze
Progettazione del verde all’aperto

Si tributa un doveroso ringraziamento a tutti colleghi liberi professionisti, ricercatori e funzionari pubblici che appassionatamente e magistralmente hanno consentito la realizzazione degli eventi.

Hanno partecipato:

Dott. Agr. Riccardo Ciocca
Dott. For. Bianca Adamo
Dott. For. Daniele Benassai
Dott. Agr. Lorenzo De Luca
Dott. Paolo Farina servizio fitosanitario regionale
Dott. Elisabetta Gargani CREA
Dott. Leonardo Marianelli CREA
Dott. For. Silvia Martelli
Dott. Lorenzo Marziali servizio fitosanitario regionale
Dott. For. Marica Pancrazi
Dott. Agr. Simone Taruntoli
Dott. Agr. Paola Troiano

Download PDF